Aiuto

Carta Servizi

Con la Carta Servizi è possibile accedere in modo veloce e sicuro ai servizi online delle amministrazioni pubbliche. La carta vale allo stesso momento come tessera sanitaria, tessera europea di assicurazione malattia e codice fiscale.

Cos’è la Carta Servizi?

La Carta Servizi è una Smart Card, una sorta di bancomat dotato di un microchip, nel quale vengono raccolti i dati anagrafici e il codice fiscale del possessore della carta.

Come accedere ai servizi online tramite la Carta Servizi?

La Carta Servizi è una chiave di accesso (come SPID e eGov-Account) che permette di accedere ai servizi online. Per attivare la tua Carta Servizi devi recarti personalmente presso un comune portando con te un documento d’identità in corso di validità. In seguito riceverai il codice PIN e PUK e un lettore per la tua carta. Solo con questo strumento e l’apposito software potrai accedere ai servizi.

Cosa fare per accedere con la Carta Servizi ai servizi online della pubblica amministrazione e utilizzare myCIVIS?

Per attivare la tua Carta Servizi devi recarti personalmente presso un comune portando con te un documento di identità valido. In seguito riceverai il codice PIN e PUK e un lettore per la tua tessera. Solo con questo strumento e l’apposito software potrai accedere ai servizi.

La Carta Servizi vale anche come tessera sanitaria?

Si, la Carta Servizi è allo stesso momento tessera sanitaria, tessera europea di assicurazione malattia e codice fiscale. La Carta Servizi sostituisce la precedente Tessera sanitaria di colore blu e ha le sue stesse funzioni: vale infatti come codice fiscale in Italia ma anche come Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) nei paesi dell’Unione Europea e parificati (Svizzera, Liechtenstein, Islanda, Norvegia).

Qual è il periodo di validità della Carta servizi?

La carta ha valore sei anni. La data di scadenza è indicata sulla parte anteriore della scheda. Per i cittadini non comunitari, la tessera viene rilasciata per la durata dell’iscrizione al servizio sanitario nazionale.

In caso di smarrimento, deterioramento o furto della Carta Servizi cosa bisogna fare?

In caso di smarrimento, deterioramento o furto della tessera è necessario:

  • Richiedere la “sospensione” del certificato della carta contattando il servizio di assistenza al numero 800 816836. Ti verrà chiesto il nome e il cognome, il numero fiscale e, per motivi di sicurezza, il codice CIP, che puoi trovare nel messaggio PIN/PUK. Il messaggio PIN/PUK è stato inviato come e-mail dopo l’attivazione della Carta servizi presso il comune.
  • Sporgere regolare denuncia: puoi recarti negli uffici dei Carabineri o della Polizia di Stato e dopo avere completato le pratiche inviare o portare copia della denuncia presso il comune.
  • Richiedere il duplicato: ora è possibile richiedere il duplicato presso gli uffici dell’azienda sanitaria locale o presso l’Agenzia delle entrate inviando una copia della denuncia. I cittadini residenti all’estero possono richiedere il duplicato presso il Consolato italiano del paese di residenza. La carta sarà inviata al luogo di residenza in Italia o all’ambasciata all’estero. Si prega di notare che il duplicato rappresenta la seconda copia della vecchia carta d’identità.
Come si può accedere ai servizi online senza una Carta servizi?

Senza la Carta Servizi in futuro si potrà accedere ai servizi online solamente attraverso lo SPID. Fino al marzo 2018 resta valido l’eGov-Account, poi non potrà più essere utilizzato. Per accedere ai servizi online tramite username e password dovrai attivarti uno SPID.

Come accedere al servizio SPID

La vecchia carta è scaduta e la nuova non è stata ancora inviata: quali sono i motivi?

Nel caso in cui sia trascorso un mese, la tua carta sia scaduta e attenda ancora di riceverne una nuova:

  • La Carta Servizi in scadenza è stata inviata ad un vecchio indirizzo: potrebbe essere che l’Agenzia delle Entrate abbia ancora un vecchio indirizzo memorizzato. Assicurati di avere una carta d’identità valida per l’Agenzia delle entrate, in modo tale che tu possa confermare il tuo nuovo indiizzo. È quindi possibile richiedere un duplicato della carta online oppure presso l’Azienda sanitaria.
Cosa fare se alcuni dati sulla Carta Servizi che ho ricevuto non sono corretti?

I tuoi dati personali, registrati presso l’anagrafe tributaria, sono stampati sulla tua Carta Servizi. Di questi dati che sono registrati sono responsabili il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Pertanto, puoi richiedere la correzione dei tuoi dati solamente tramite gli uffici dell’Agenzia per le entrate. Se i dati anagrafici non sono corretti, puoi contattare gli uffici competenti per richiedere una rettifica. Se, tuttavia, parte o tutti i dati sono illeggibili o la carta è danneggiata, è possibile richiedere un duplicato presso l’Azienda sanitaria.

Cosa fare se la Carta Servizi non è disponibile? (ad esempio a causa di un cambio di residenza)

La tua Carta Servizi viene inviata via posta. Se non avessi ancorea ricevuto la nuova tessera e la tua fosse scaduta rivolgiti subito all’Agenzia per le entrate o all’Azienda sanitaria. Inoltre è disponibile un numero verde gratuito 800 030070. La SOGEI,  la società di information technology controllata dal ministero dell’Economia, provvederà a farti recapitare la carta.

Cosa fare se ho sbagliato per tre volte ad inserire il PIN/PUK?
  • Per il PIN CODE: Qualora sul computer fosse installato correttamente il software Siemens, si può determinare un nuovo PIN tramite il programma “Bit4Id Smart Card Manager” ossia “Bit4Id PIN Manager” e con il PUK code (inviato insieme all’attivazione). Nel manuale d’uso trovi maggiori informazioni.
  • Per il PUK CODE: Qualora ci si fosse dimenticati del PUK Code o si fosse cancellata l’e-mail, bisogna necessariamente presentare una nuova “richiesta PIN/PUK” presso il Comune.
    ATTENZIONE! La carta non potrà più essere utilizzata come Carta Servizi (servizi online), qualora fosse stato modificato il PUK code o, rispettivamente, nel caso che questo sia stato inserito 3 volte in modo errato. In questo caso dovrà essere richiesta una nuova carta (duplicato).